Guarire il mondo - Dobbiamo guarire noi stessi!

Potrà esserci la pace nel mondo solo quando abbastanza individui avranno
conquistato la pace dentro se stessi. La guerra, che sembra inevitabile, è il risultato dello stato di coscienza che rappresenta la maggioranza della specie umana. Non può essere diverso. Per questo quello che sta succedendo evidenzia che non abbastanza persone hanno trovato la pace dentro se stessi.

Le persone sono possedute dalle loro immagini e questo è il peggio. Queste
immagini inibiscono la comprensione di se stessi! Ognuno combatte per raggiungere un traguardo e non funziona! Li non esiste pace reale, amore o armonia! Questi sono bellissimi concetti e le persone cercano di viverli in qualche modo, ma la loro personale sperimentata realtà di tutti i giorni è completamente diversa. Noi
speriamo di riuscire un giorno a realizzare i nostri sogni e nel frattempo
combattiamo per sopravvivere.

Presto questo sogno e la speranza di esaudire la nostra voglia collasseranno
quando la guerra si diffonderà tra le nazioni... Siamo noi vittime indifese
delle decisioni di politici impazziti? Potrebbe sembrare vero, ma non lo è!
La nostra responsabilità per la situazione mondiale e quello che possiamo
fare per influenzarla vanno ricercati nelle nostre responsabilità individuali per costruire la pace dentro noi stessi. Bersagliare e dare la colpa a istituzioni esterne o a nemici non avrà alcun effetto nel cambiare la situazione. Nessuno è una vittima impotente!
Possiamo cambiare qualcosa: Noi stessi, e nessuno può impedirlo! Ma da
dove cominciare? E' chiaro che partecipazioni di massa a manifestazioni o
accendere una candela alla finestre non cambia niente. Potrebbe dare la
sensazione di aver fatto qualcosa ma in realtà niente cambia. Ma cosa possiamo fare allora? Potresti dire "Noi vogliamo solo vivere in pace, fare il nostro lavoro giornaliero e guadagnare il nostro pane. Noi votiamo per il più convincente dei politici, ma di più non possiamo fare! E'ovvio ora che questo non è abbastanza! Possiamo fare attivamente un passo per realizzare la pace dentro di noi! Come? Mettendo in discussione se stessi. Dubitando della propria posizione e delle proprie motivazioni, del proprio atteggiamento e dei traguardi che ci si è prefissi. Anche dubitando di ogni cosa sia presentata da qualsiasi tipo di sistema che ci manipola per raggiungere i suoi obbiettivi o mantenere ed espandere  il suo potere. Per loro tutti i mezzi di difesa sono giustificati e non è possibile  fidarsi di
niente che proviene  da qualcuno che si sente minacciato. Questo è valido su
tutti i livelli, dal singolo individuo come te e me fino al più alto livello di potere delle nazioni.
C'è qualche dubbio che questo mondo è governato da un genere umano che possiede una visione del mondo strettamente materialistica? Questo stato è la corrente situazione dell'umanità, che è ancora identificata con obbiettivi materialistici. Potrà esserci la pace nel mondo se abbastanza individui  avranno realizzato la pace dentro se stessi. Il risultato della visione materialistica è prevedibile, l'unico desiderio è crescere più forti per stabilire maggiori sicurezze e potere per se stessi, da qui deriva il desiderio di eliminare qualsiasi cosa che ostacoli questo obbiettivo.
Non c'è dubbio che quasi tutte le immagini idealistiche e i concetti in questa società, servono a rinforzare l'atteggiamento materialistico. La religione tradizionale da' una sicurezza aggiuntiva ma non cambia il sottostante comportamento materialistico. Immagini di pace ed amore servono
a nutrire i propri desideri ma non influenzano gli obbiettivi materialistici. Le immagini spirituali servono a manipolare le persone per tenerle calme e in dipendenza. Per esempio: Dio come immagine che si prende cura di noi, permettendoci di credere che ogni cosa va bene esattamente come è. Questo atteggiamento ci rende dipendenti offrendoci sicurezza così non dobbiamo dubitare della nostra posizione.
Noi abbiamo bisogni di dubitare della nostra posizione e divenire consapevoli che siamo ancora in uno stato di dipendenza. Abbiamo l'immagine di 'libertà' scritta nelle nostre bandiere, ma non siamo liberi. Abbiamo l'immagine dell'amore, ma questa è una dipendenza condizionata dall'appagamento dei nostri bisogni personali, che sono i più importanti!
Abbiamo l'immagine di armonia, ma siamo confusi e insicuri quando la nostra
base materiale è minacciata o le nostre proprietà emozionali ( che sono composte dalla nostra  esperienza personale, dalle nostre memorie, immagini, credenze, concetti) vengono ridotte. La conoscenza di noi stessi è rudimentale e la nostra vita è piena di paura e di bisogno di confermare se stessi. Noi cerchiamo costantemente maggior sicurezza e appagamento lottando per le proprietà su tutti i livelli. Siamo onesti. Non funziona. In primo luogo perché ognuno fa lo stesso e così c'è uno scontro fra gli interessi. Ognuno cerca di mangiare l'altro e la battaglia è inevitabile. "Chi non è con noi, è contro di noi!" Non possiamo fermare questo atteggiamento distruttivo su larga scala se non lo blocchiamo all'inizio con noi stessi!
Portare pace nelle nostre vite è possibile solo nella nostra vita quotidiana giusto ora. Questo non può succedere istantaneamente come ci piacerebbe. Questo è un lungo processo e comporta molto impegno e lavoro personale. Noi abbiamo bisogno di dubitare di noi stessi e di osservare le nostre reazioni quando i nostri interessi personali sembrano minacciati. Questo è il momento di osservare e successivamente possiamo forse capire ed agire, perdendo il nostro atteggiamento e dando spazio agli altri. Questa è la chiave! Capire che le persone di fronte a noi vogliono esattamente lo stesso che noi vogliamo. Prima di tutto la conferma della propria posizione richiamando l'attenzione su se stessi e poi, rinforzando le proprie proprietà che includono le proprie opinioni, credenze ed immagini. Ottenendo questo, l'immagine di se stessi ne risulta rinforzata e si sta bene. Se non lo si
ottiene ci si sente frustrati e delusi con possibili reazioni di rabbia e aggressione che portano ad un risultato finale di violenza e distruzione - su larga scale  GUERRA. Puoi vedere che per evitare questo uno deve cominciare da se stesso per liberarsi dal circolo vizioso? Personalmente, dentro la propria famiglia, il proprio gruppo, la propria compagnia, con qualsiasi cosa si presenti: Ora! Tu personalmente dovrai prendere una decisione per fare il primo passo. Con questo tu entrerai in un processo, che porterà disturbo e insicurezza all'inizio, ma troverai in seguito tranquillità e un nuovo spazio dentro te stesso.

BeiYin



For more details go to: http://falconblanco.com/peace/

This page: English | Spanish | Norwegian | French | Italian | Swedish | Japonese | Chinese | 
Korean |  Russian 
FalconBlanco English index page  |  Index Peace articles  |